MIAIRPORTS_ARTICLE

Leonardo 500: Milano celebra il genio del Rinascimento

Arte e Cultura

Leonardo 500: Milano celebra il genio del Rinascimento

In occasione dei cinquecento anniversario della sua morte, a Milano va in scena, per tutto il 2019, un ricco calendario di eventi artistici e culturali dedicati al genio di Leonardo da Vinci.
Leonardo da Vinci Milano

Perché Milano celebra Leonardo?

Milano è la città in cui il genio rinascimentale ha soggiornato più a lungo. A servizio di Ludovico Sforza, Leonardo da Vinci arriva in città nel 1482 fermandosi, poi, per circa 20 anni.

Sono i decenni della sua maturità, anni in cui Leonardo si trova a esplorare letteralmente tutti i campi dello scibile, lasciandone preziosa testimonianza su tutto il territorio lombardo: dal celebre (e visitatissimo) Cenacolo al sistema di navigazione dei Navigli Lombardi, dalla Sala delle Asse al Castello Sforzesco all'immateriale spirito di rinnovamento che, grazie a Leonardo, si respira ancora oggi in città.

E allora non ci resta che scoprire il vasto palinsesto attorno a cui si articola l'intera manifestazione “Leonardo 500” che, di luogo in luogo, animerà molti punti d'interesse della città.

Leonardo 500 al Castello Sforzesco

Leonardo 500 trova uno dei suoi fulcri al Castello Sforzesco dove, i fortunati visitatori, dal 16 maggio 2019 al 12 gennaio 2020 potranno godere della riapertura straordinaria della Sala delle Asse, il cui accesso sarà consentito al pubblico dopo una lunghissima e laboriosa sessione di studio e restauro. Eliminati i ponteggi – sostituiti da comode passerelle – la Sala delle Asse si presenterà ai visitatori completamente rinnovata a seguito dei lavori di restauro: sarà possibile ammirare da vicino il celebre “Monocromo” leonardesco e le molte porzioni di disegno preparatorio che, nel corso degli anni, sono state riportate alla luce.
 
Sarà sempre il Castello Sforzesco a fare da sfondo ad altri due progetti dedicati al genio vinciano: la mostra “Leonardo e la sala dell'Asse tra natura, arte e scienza” (dal 16 maggio al 18 agosto 2019) allestita presso la Sala dei Ducali e un percorso multimediale nella Sala delle Armi, attraverso il quale i visitatori potranno scoprire come appariva Milano agli occhi di Leonardo negli anni in cui vi soggiornò.

Leonardo 500 a Palazzo Reale

Anche Palazzo Reale dedica a Leonardo mostre monografiche e percorsi volti alla scoperta del genio vinciano. La prima delle tre mostre, intitolata “Il meraviglioso mondo della natura” (da marzo a luglio 2019), indaga il rapporto tra Leonardo e la natura del territorio lombardo negli anni del suo lungo soggiorno in città.
 
Il secondo percorso espositivo, intitolato “Leonardo enciclopedico contemporaneo” (da maggio ad agosto 2019), vedrà protagoniste le istallazioni realizzate dal collettivo di artisti Studio Azzurro, dedicate proprio al genio del Rinascimento italiano.
 
A conclusione dell'offerta di Palazzo Reale troviamo una vera e propria chicca: nel corso della mostra intitolata “La cena di Leonardo per Francesco I: un capolavoro appena restaurato in seta e argento” (dal 7 ottobre al 17 novembre 2019), ad essere protagonista sarà lo splendido arazzo dei Musei Vaticani, ovvero una delle primissime copie mai realizzate del Cenacolo, ora visibile per la prima volta dopo lunghi anni di restauro.

Leonardo da Vinci Parade al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia

Al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano va in scena la Leonardo Da Vinci Parade, un insolito connubio tra arte e scienza: i visitatori, infatti, potranno guardare da vicino i modelli storici delle opere ingegneristiche di Leonardo e, contemporaneamente, ammirare le opere e gli affreschi dei pittori lombardi del XVI secolo, provenienti dal Museo di Brera.
 
Per il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia inoltre, si tratta di un modo per celebrare in pompa magna le sue origini: nel 1953, anno in cui aprì al pubblico, il museo espose proprio queste collezioni che, ad oggi, rappresentano una valorizzazione unica al mondo della meccanica leonardesca.
La mostra sarà aperta al pubblico fino al 19 ottobre 2019.

Gli altri appuntamenti di Leonardo 500

Sono moltissimi gli appuntamenti in città nel corso di questo 2019 interamente dedicato a Leonardo. Ripercorriamo tutti gli altri appuntamenti in palinsesto all'interno della manifestazione Milano Leonardo 500
 
 
Intorno a Leonardo. La Madonna Litta e la Bottega del maestro
Dall'8 novembre 2019 al 10 Febbraio 2020
Museo Poldi Pezzoli
 
Non solo la Monna Lisa e il Cenacolo. Tra le opere più celebri di Leonardo troviamo anche la Madonna Litta, oggi conservata al Museo dell'Ermitage di San Pietroburgo. In occasione di Leonardo 500 l'opera torna nella sua patria d'origine dando vita a un percorso museale attraverso il quale i visitatori potranno scoprire la vita di bottega di Leonardo a Milano e il rapporto tra il maestro e i suoi allievi.
 
 
L'ultima Cena dopo Leonardo
Dal 2 aprile al 30 giugno 2019
Fondazione Stelline
 
Una mostra attraverso la quale andrà in scena una rilettura in chiave contemporanea dell'Ultima Cena di Leonardo, una rielaborazione che prenderà a prestito sia gli stilemi orientali che occidentali.
 
 
Leonardo 500, infine, è un'ottima occasione per scoprire Milano e tutti i luoghi legati indissolubilmente al genio vinciano: dal Cenacolo nell'ex refettorio della basilica di Santa Maria delle Grazie alla Vigna di Leonardo, dalla Pinacoteca Ambrosiana al Monumento a Leonardo da Vinci in Piazza della Scala.

Leonardo 500 al Museo del Novecento

La celebrazione di Leonardo al Museo del Novecento trova il suo focus nel dialogo con l'arte contemporanea attraverso due opere dedicate al genio di Leonardo. "Atlantico" e "Giardino Abusivo" sono le due opere in mostra, rispettivamente alla GAM - Galleria d'Arte Moderna" e al Museo di Storia Naturale.
 
Dal 14 giugno al 15 settembre 2019, proprio nelle sale del Museo del Novecento andrà inoltre in scena "Lucio Fontana. Omaggio a Leonardo", un vero e proprio dialogo tra passato e presente con uno studio sull'iconografia del Cavallo, del Cavallo Rampane e del Cavallo e Cavaliere, temi attraverso i quali gli artisti del Novecento si sono confrontati con il nostro illustre passato artistico.

Codice Atlantico
Codice Atlantico

Il Codice Atlantico alla Veneranda Biblioteca Ambrosiana

La vita e le opere di Leonardo sono collegate tra loro da moltissimi scritti, appunti e disegni che, complessivamente, prendono il nome di Codice Atlantico. Il Codice Atlantico, oggi custodito dalla Veneranda Biblioteca Ambrosiana, è una delle più incredibili testimonianze del genio di Leonardo, poiché mette in mostra la sua arte, i suoi studi ingegneristici e le sue intuizioni architettoniche
 
E l'Ambrosiana valorizzerà l'immenso lascito di Leonardo esponendo, complessivamente, 46 fogli del Codice Atlantico, scelti tra i più importanti così da ripercorrere la carriera dell'artista dagli anni giovanili a quelli milanesi e fino agli anni francesi a servizio di Francesco I

Qui di seguito gli appuntamenti all'Ambrosiana

  • Dal 19 Marzo al 16 giugno: Leonardo da Vinci e i segreti del codice Atlantico
  • Dal 18 giugno al 15 settembre 2019: Leonardo in Francia. Fogli del periodo francese del codice
  • Dal 17 settembre 2019 al 12 gennaio 2020: Leonardo e il suo lascito: gli artisti e le tecniche.

Compra online e risparmia

Compra online e risparmia C Compra online e risparmia
Parking
Acquista il tuo parcheggio

Parking

Risparmia di più con le speciali tariffe online!
COMPRA ADESSO
Via Milano Parking
Fast Track

Fast Track

Solo online avrai subito uno sconto del 10%!
Avvolgi bagagli

Avvolgi bagagli

Parti e viaggia in completa sicurezza.

APP

APP A APP
Scarica Milan Airports, l'app ufficiale degli Aeroporti di Milano Malpensa e Milano Linate!Scaricala è gratis!Apple StoreGoogle Play
       Dal 27 luglio al 27 ottobre Linate fa una pausa per rinnovarsi. Nel frattempo continuiamo a volare con Malpensa.
Close